Il PLR deve continuare la sua lotta per la libertà

A causa di problemi tecnici, i risultati delle votazioni saranno annunciati domani sera.

I delegati PLR hanno partecipato oggi alla prima assemblea online dell'anno. La Presidente, Petra Gössi, ha aperto l'Assemblea ricordando l'importanza della responsabilità individuale e della libertà, e chiedendo a tutti i liberali radicali il massimo impegno affinché la Svizzera rimanga un Paese aperto e lungimirante. Le donne del PLR hanno dal canto loro presentato l’iniziativa popolare per la tassazione individuale, una prima storica. Anche i due consiglieri federali PLR, Karin Keller-Sutter e Ignazio Cassis, sono intervenuti all’Assemblea. Purtroppo, a causa di problemi tecnici, i risultati delle votazioni dei delegati sui temi in votazione federale a giugno sono stati rinviati a domani.

Diversi i temi toccati dai due Consiglieri federali PLR, intervenuti all’Assemblea in collegamento video. La consigliera federale Karin Keller-Sutter ha ribadito la necessità di votare a favore della legge sull'IE, affermando che “In termini di protezione dei dati, questa legge pone l'asticella ancora più in alto del solito”. Per quanto riguarda il nostro ministro degli Esteri, Ignazio Cassis ha affrontato la questione delle discussioni con l'Europa e ribadito il peso della posta in gioco nell’attuale situazione di crisi. Cassis ha ricordato che “la lotta per la libertà di ogni individuo è alla base dell'esistenza del PLR. Questa lotta è la nostra lotta. Ed è oggi più importante che mai!”.

Prima iniziativa popolare nella storia del #PLR Donne a favore della tassazione individuale

La presidente delle donne del PLR, la consigliera nazionale Susanne Vincenz-Stauffacher, ha presentato l'iniziativa popolare per “l'introduzione di una tassazione individuale indipendente dallo stato civile (iniziativa sulla giustizia fiscale)” che sarà lanciata ufficialmente il prossimo 9 marzo 2021 dalle donne PLR. In concreto, questa iniziativa chiede che tutte le persone fisiche in Svizzera siano tassate individualmente, indipendentemente dal loro stato civile. L'attuale sistema fiscale è infatti tale da creare una penalizzazione finanziaria per le coppie sposate quando entrambi i coniugi lavorano. Questa iniziativa è molto liberale nei suoi principi e mira ad abolire la penalizzazione fiscale del matrimonio con l’obiettivo di incoraggiare la partecipazione delle donne al mercato del lavoro. Si tratta di un passo importante verso l'uguaglianza, che offre anche la possibilità di sfruttare meglio il potenziale dei lavoratori svizzeri sul mercato del lavoro.

PLR.I Liberali Radicali. Avanti insieme.