La maggioranza sostiene la legge COVID-19

Un rassicurante NO all'iniziativa sulla giustizia – il personale infermieristico dovrà ancora attendere

Il PLR accoglie con favore il sostegno importante assicurato dal popolo svizzero alla legge COVID-19, che permette di lottare in maniera efficace contro la pandemia e le sue conseguenze. La seconda approvazione di questa legge nell’arco di sei mesi permette di stabilire chiaramente la sua legittimità. Anche il no all’iniziativa sulla giustizia è positivo. Questo rifiuto è un segnale forte, che sancisce che il nostro sistema giudiziario non deve essere trasformato in una lotteria. Il sì all’iniziativa sulle cure infermieristiche è invece deludente e controproducente. Se l’iniziativa fosse stata rifiutata, il controprogetto sarebbe entrato automaticamente in vigore e avrebbe permesso dei miglioramenti rapidi e concreti. Ora il personale infermieristico dovrà attendere visto che l’attuazione dell’iniziativa necessiterà di anni.

Con un chiaro sì alla legge COVID-19 il popolo svizzero ha scelto la via per un ritorno rapido alla normalità. Molte aziende e ristoranti beneficeranno infatti di certezze nella pianificazione e questo sostegno dimostra che libertà fa rima con responsabilità. Attraverso il secondo no nell’arco di sei mesi, la legittimità della normativa è stabilità chiaramente. Il PLR si augura che in futuro approcci costruttivi tornino a segnare il dibattito. Purtroppo, il sì alla legge COVID-19 non mette fine alla pandemia. La vaccinazione resta lo strumento più efficace per contenere la crisi e il PLR continuerà a impegnarsi affinché il tasso di vaccinazione sia il più alto possibile. Allo stesso tempo è però necessario che il Consiglio federale presenti finalmente una strategia d’uscita dalla crisi basata su criteri chiari, come il PLR ha richiesto nel suo comunicato stampa del 20 ottobre.

Nessuna lotteria al Tribunale federale
Il rifiuto dell’iniziativa sulla giustizia mostra che il popolo svizzero non si è fatto ingannare da una campagna costruita su un’immagine sbagliata del nostro sistema giudiziario. Come dimostrato dalla pratica, i giudici federali sono indipendenti dai partiti e passare ad un sorteggio avrebbe stravolto un sistema che ha dimostrato nel tempo la sua efficacia. I membri del Tribunale federale rappresentano la diversità di opinioni politiche e dei valori nella società. La loro elezione da parte dell’Assemblea federale garantisce la legittimità democratica. Il rifiuto di questa iniziativa estrema è una dimostrazione di fiducia nei confronti della nostra giustizia.  

Il sì all’iniziativa sulle cure infermieristiche lascia molte questioni in sospeso
Il PLR si rammarica per la maggioranza ottenuta dall’iniziativa sulle cure infermieristiche. A causa di questo sì popolare, le condizioni di lavoro di una sola categoria professionale saranno ora inserite nella Costituzione, mentre le regole professionali non dovrebbero trovarvi posto. Inoltre, l’accettazione dell’iniziativa impedisce al controprogetto di produrre il proprio effetto immediato, al contrario dell’iniziativa. Il personale infermieristico dovrà quindi attendere anni prima di vedere realizzati i miglioramenti auspicati nel campo della sanità. Spetta ora ai sostenitori dell’iniziativa mostrare come questa può essere implementata, senza oltrepassare le competenze della Confederazione.

 

PLR.I Liberali Radicali. Avanti insieme.