Aumento dei costi della salute: è il momento di agire

Richieste chiare, maggiore qualità e costi stabili

Il PLR è preoccupato per l’esplosione dei costi della salute. I nostri vicepresidenti e Consiglieri nazionali Andri Silberschmidt e Philippe Nantermod hanno presentato oggi a Berna le nostre richieste e proposte contenute in un documento dal titolo “Concorrenza, qualità e digitalizzazione: misure per arginare l’aumento dei premi dell’assicurazione malattia”. Questo documento di rivendicazioni costituisce una base di lavoro nel quadro delle revisioni legislative in corso e per numerosi interventi che il Gruppo liberale radicale promuoverà con l’obiettivo di porre un freno all’aumento dei costi della salute e di migliorare la qualità delle cure.

Il sistema sanitario svizzero è conosciuto per la sua elevata qualità. La crisi del Covid-19 lo ha peraltro chiaramente dimostrato. Ogni paziente ha accesso alle cure mediche più moderne. È imperativo per la nostra generazione vigilare affinché i nostri figli e i nostri nipoti possano continuare a beneficiare delle stesse prestazioni di qualità in ambito sanitario – che sono di prim’ordine nel raffronto internazionale – rispetto a quelle di cui possiamo disporre oggi.

Tuttavia, i costi – e di conseguenza i premi – crescono oltre la media, e questo pesa progressivamente sempre di più sulla popolazione. Per porre rimedio a questa situazione, il PLR ha presentato oggi un suo documento di richieste e proposte, che si compone di due capitoli: “rafforzare la concorrenza nel settore della sanità” e “stabilizzare i costi della salute preservando la qualità”. Queste rivendicazioni serviranno quale filo conduttore per l’azione politica del partito e per l’elaborazione di proposte parlamentari in materia di politica sanitaria.

Rafforzare la concorrenza nel settore della sanità

Una concorrenza regolamentata nel settore sanitario deve permettere di frenare l’aumento dei costi e migliorare la qualità delle prestazioni fornite. Invece, oggi, a causa dell’obbligo di contrarre, la collettività si vede costretta a finanziare una serie di trattamenti che non offrono nessun valore aggiunto. Il PLR si impegna per una Svizzera in buona salute e auspica una libertà di scelta fondata sulla concorrenza e sulla trasparenza in materia di qualità. Concretamente, mettiamo in particolare l’accento sull’introduzione di una reale concorrenza tra i prestatori di cure, sulla semplificazione delle importazioni parallele di medicinali e di prodotti medicali e sull’eliminazione dell’obbligo di contrarre per alcuni fornitori. Ma anche sulla necessità di rendere più malleabile il principio di territorialità, sempre nell’ottica di rafforzare la qualità a costi più contenuti.

Stabilizzare e ridurre i costi della salute

È urgente introdurre misure capaci di migliorare il rapporto qualità/prezzo nel settore sanitario per frenare così l’evoluzione dei costi, affinché i premi dell’assicurazione malattia rimangano abbordabili. L’obiettivo è di razionalizzare, ma in nessun caso di razionare. Chiediamo quindi tra le altre cose di promuovere rapidamente un finanziamento uniforme (EFAS), un controllo regolare dell’adeguatezza delle prestazioni mediche e una reale digitalizzazione nel settore delle cure.

Trovate le rivendicazioni e le proposte PLR a questo link: https://www.plr.ch/it/sanita

PLR.I Liberali Radicali. Avanti insieme.

Philippe Nantermod
Arnaud Bonvin
Floriane Wyss