Accelerare lo sviluppo delle energie rinnovabili

Le proposte del Consiglio federale vanno nella giusta direzione

Il Consiglio federale ha presentato quest’oggi un progetto che ha quale obiettivo l’accelerazione nello sviluppo delle energie rinnovabili. La semplificazione delle procedure d’autorizzazione e l’introduzione di incentivi supplementari attraverso l’estensione delle deduzioni fiscali per gli investimenti negli impianti solari, permettono di rispondere a una serie di importanti rivendicazioni del PLR, contribuendo al contempo a migliorare la nostra sicurezza nell’approvvigionamento di elettricità. Il PLR intende partecipare in modo costruttivo alla consultazione, in particolare basandosi sulla sua nuova risoluzione “Meno solgan, più energia”, che sarà presentata all’Assemblea dei delegati il 12 febbraio.

[Translate to Italiano:]

La sicurezza dell’approvvigionamento in elettricità rappresenta una delle maggiori sfide con cui la Svizzera è attualmente chiamata a confrontarsi. Per rispondere all’aumento dei consumi senza compromettere il rispetto degli obiettivi di politica climatica, è indispsensabile disporre di condizioni quadro favorevoli allo sviluppo rapido delle energie rinnovabili. Purtroppo, gli inevesitmenti nelle capacità di produzione di elettricità risultano spesso frenati – per non dire bloccati – dalle lunghe procedure d’autorizzazione o da procedure ricorsuali interminabili. Se, in futuro, bisognerà ancora attendere 20 anni per mettere in funzione impianti centralizzati per la produzione di elettricità, significherà non avere sotto controllo la problematica dell’approvvigionamento.

Accelerare le procedure
Per il PLR risulta quindi chiaro che le procedure d’autorizzazione, oggi troppo lunghe, devono essere accorciate e il processo di trasformazione, estensione e costruzione della capacità di produzione di elettricità attraverso le energie rinnovabili deve essere analogamente accelerato. Come richiesto nella nuova risoluzione PLR “Meno slogan, più energia”, ciò impone una semplificazione delle procedure di ricorso e una valutazione equa degli interessi in gioco per le infrastrutture di interesse nazionale. Le proposte del Consiglio federale di accelerare le procedure di pianificazione e autorizzazione per gli impianti idroelettrici ed eolici vanno dunque nella giusta direzione.

Più incentivi in favore degli impianti solari
Gli incentivi supplementari in favore della costruzione di impianti solari sono, al contempo, generalmente benefici. L’estensione prevista per le deduzioni fiscali per gli investimenti nel campo delle costruzioni era già stata sollecitata dal PLR nel suo concetto presentato nel contesto della nuova revisione della legge sul CO2. Inoltre, è necessario vigilare affinché gli impianti fotovoltaici possano essere costruiti più spesso e più facilmente su altre infrastrutture (ripari fonici, tetti di parcheggi, ecc.). Il PLR analizzerà in modo approfondito le proposte del Consiglio federale e prenderà posizione in modo dettagliato nel contesto della procedura di consultazione.

 

PLR.I Liberali Radicali. Avanti insieme.

Thierry Burkart
Jacques Bourgeois
Arnaud Bonvin
Floriane Wyss